338-3314542 info@lavinialatorre.it

“IX Giornata contro la sofferenza inutile della persona inguaribile”

La Federazione Cure Palliative (FCP) ha da sempre individuato nella lotta contro il dolore e la sofferenza uno dei principali obiettivi della sua “mission”. Ha voluto così dedicare a questo impegno nei confronti dei sofferenti una “Giornata”, che si rinnova anno dopo anno, la “Giornata contro la sofferenza inutile della persona inguaribile”, Estate di San Martino.

In occasione dell’ IX° Giornata contro la sofferenza inutile della persona inguaribile, Estate di San Martino, in programma oggi 11 novembre, la Federazione Cure Palliative ha promosso la campagna "Una firma per migliorare la rete delle cure palliative".

Oltre 250.000 malati ogni anno in Italia non possono essere guariti ma hanno diritto ad essere adeguatamente curati, in particolare nei nodi essenziali delle cure palliative domiciliari e degli hospice. Questo può essere garantito solo dalla rete delle cure palliative. Coordinamento, continuità delle cure, presenza dei servizi su tutto il territorio nazionale sono i punti chiave per realizzarla e consolidarla. La Federazione Cure Palliative, in collaborazione con la SICP, ha negli anni rivolto ai Ministri della Salute precise richieste: molto è stato fatto ma rimangono ancora traguardi sostanziali da raggiungere. In occasione dell’annuale appuntamento per la lotta contro il dolore inutile delle persone in fase avanzata di malattia evolutiva e contro le difficoltà delle loro famiglie, la Federazione Cure Palliative promuove una raccolta di firme per sollecitare il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi, a portare a compimento alcune criticità irrisolte:
1. l’abolizione del ricettario speciale per la prescrizione dei farmaci oppioidi;
2. l’utilizzo dei fondi residui della L. 39/99 per la realizzazione degli hospice;
3. l’utilizzo dei 150 milioni di euro previsti dalla Finanziaria per la realizzazione della rete delle cure palliative;
4. la verifica dell’adeguamento da parte delle Regioni agli “8 standard qualitativi e quantitativi relativi all’assistenza ai malati terminali in trattamento palliativo” (DM 43/07);
5. l’inserimento delle cure palliative nella formazione universitaria del personale sanitario;
6. la stabilizzazione delle posizioni di lavoro e la possibilità di accesso ai concorsi degli oltre 1.000 medici che da anni operano nell’assistenza ai malati terminali.

La Federazione Cure Palliative, è una ONLUS di secondo livello che coordina, sul territorio nazionale,  60 Organizzazioni Non Profit impegnate nell’assistenza ai malati inguaribili e alle loro famiglie, con 170.000 Soci iscritti alle Organizzazioni confederate e 18.000 persone seguite e assistite ogni anno. Nata nel 1999, è ora un punto di riferimento per tutti coloro che ruotano attorno al mondo delle cure palliative e della terapia del dolore per professione, per necessità, per studio o per semplice interesse. Scopo della Federazione Cure Palliative è, tra gli altri, quello di tutelare presso le Istituzioni e la società civile, i diritti della persona in fase avanzata o terminale di malattia e la qualità delle cure prestate. Le Organizzazioni Non Profit rappresentano infatti una forza insostituibile come movimento d’opinione, portatore di valori alti e cinghia di trasmissione con le Istituzioni per le esigenze spesso inespresse dei malati e dei loro familiari.

Per ulteriori informazioni:

Federazione Cure Palliative
Via Nino Bonnet 2
20154 Milano
tel. 02 62694659 –3315758272
fax 02 29011997
e-mail:
fedcp@tin.it
sito:
www.fedcp.org