Ci sono alcuni periodi della vita che possono essere particolarmente difficili da gestire, a volte eventi “comuni” che creano conseguenze più o meno gravi, a seconda della persona, della situazione e dell’ambiente che la circonda.

E’ in questi casi che può risultare utile il parere esterno di uno psicologo psicoterapeuta, al fine di capire se si tratta solo di un periodo transitorio o se si è di fronte a qualcosa di più complesso.

In particolare può essere utile un consulto psicologico le volte in cui ci si trova in situazioni di stress, di blocco decisionale, di ansia, di disagio, di sofferenza, di disperazione, di lutto, di depressione, di auto-svalutazione, di incomprensione, e in tutte quelle situazioni in cui ci si rende conto che le soluzioni, messe in atto in maniera autonoma, sono risultate poco adatte a stare meglio, creando un “appuntamento quotidiano” con il senso di malessere, che finisce per influenzare la vita di tutti i giorni.
Ma non sono solo gli avvenimenti “eclatanti” che creano effetti di questo tipo sulla vita delle persone: qualsiasi cambiamento può essere vissuto come destabilizzante, (cambiare casa, lavoro, sposarsi, avere un figlio, laurearsi, entrare in menopausa, etc.), poiché può essere accompagnato da vissuti depressivi o ansiogeni per la comparsa di un “qualcosa” che sta cambiando.

Si può rivolgere allo psicologo chiunque avverta la necessità di una consulenza specialistica: dalla persona in difficoltà alla famiglia che intende adottare un bambino, al genitore che desidera migliori relazioni con i figli, agli operatori sociali che richiedono consulenze e collaborazioni, agli imprenditori od aziende per affrontare problematiche relazionali e/o organizzative, allo sportivo per la sua preparazione psicofisica, ecc.

Per chi sente il bisogno di migliorare la qualità della vita, chi ricerca un maggiore equilibrio della propria affettività, chi desidera avere delle relazioni più soddisfacenti sia interpersonali che lavorative, chi vuole modificare in meglio alcuni comportamenti e/o capirne i significati, chi vuole imparare a gestire lo stress, chi desidera conoscersi più a fondo ed aumentare la consapevolezza con la quale interagisce con il mondo e il proprio livello di benessere, chi sente la necessità di un proprio spazio personale che sia “altro” rispetto alla vita quotidiana, dove parlare dei propri disagi o problemi.

Il percorso di psicoterapia consente di dare nuovi significati alle esperienze passate e permette di affrontare in maniera più consapevole e libera le scelte future.

La terapia non ha un tempo determinato a priori in quanto sono molteplici i fattori che intervengono, che caratterizzano e che differenziano ogni singolo percorso. Durante le sedute terapeutiche è possibile comprendere, analizzare ed affrontare  le problematiche  psicologiche relative al proprio disagio, approfondire la conoscenza di sè stessi e delle dinamiche che sottendono al proprio agire.