Oggi, la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) rappresenta sia una scelta che spesso l’unica possibilità di avere un figlio, superando il limite biologico posto dalla sterilità.

L’idea del concepimento diviene spesso un pensiero pesante per la coppia di futuri genitori, per cui le sensazioni di benessere o malessere vengono sempre associate allo stato gravidico o al fallimento della terapia.

fecondazione-eterologa

Il periodo di ricerca del percorso più adatto fino a quello in cui si arriva all’inizio della tecnica si carica di molte tensioni emotive.

Considerando il fatto che una diagnosi di sterilità segna, probabilmente in modo indelebile le vite dei futuri genitori, anche a causa dell’invasività oggettiva delle tecniche di PMA, è comprensibile che molti di loro vivano questa fase con grande ansia e tensione emotiva e per questo spesso sentono l’esigenza di sostegno reciproco da parte del partner e della famiglia, ma anche del personale medico e psicologico.

In questo senso, il percorso di consulenza psicologico e psicoterapeutico ha lo scopo di dare sostegno nelle situazioni di stress, attivando le risorse interne del paziente o della coppia e favorendo l’elaborazione di nuove strategie per gestire al meglio le difficoltà e il disagio causati dalla frustrazione del naturale desiderio di un figlio, ma anche dalla pressione sociale o familiare intorno alla genitorialità o dal rischio che il trattamento fallisca.

La consulenza psicologica ha lo scopo di creare uno spazio emotivo che permetta accoglienza, ascolto, contenimento e sostegno per la coppia che si sottopone alle tecniche di fecondazione assistita.

La consulenza psicologica può aiutare le coppie a gestire meglio l’attesa dell’esito che può rendere l’esperienza ansiogena, in quanto le coppie da una parte sperano in un esito positivo, dall’altro provano angoscia per un eventuale fallimento

E’ importante per i pazienti comprendere l’iter terapeutico delle tecniche di PMA, il senso che ha per loro il sottoporsi ai vari esami, la fatica e l’imbarazzo di dover “rendere pubblici” argomenti privati legati ad una sfera più che mai intima e delicata. Tutto questo è sicuramente facilitato da un clima di ascolto e contenimento che si crea in terapia e permette l’acquisizione di strumenti per affrontare le possibili difficoltà che si possono presentare durante il trattamento medico.

Il sostegno psicologico permette alla coppia di recuperare quell’integrità psico-corporea spesso compromessa dalla prova dell’infertilità e dal suo trattamento. Durante la PMA vi è una quota di emotività che resta sommersa salvo poi emergere violentemente nei momenti critici creando situazioni di difficile gestione.

La possibilità di esplorare i propri vissuti emozionali, quali tristezza, rabbia, ripercussioni sulla relazione di coppia e di riconoscerli come normali e comuni, permette un più consapevole atteggiamento nei confronti della terapia e dei medici, una responsabilizzazione del paziente e uno strumento per affrontare gli eventuali fallimenti.

pma1

La psicoterapia contribuisce a realizzare un modello di cura che comprenda maggiore attenzione alle esigenze personali ed emotive del paziente e lo renda più partecipe del suo percorso di cura.

L’intervento dello psicologo è quindi mirato a:

  • favorire il processo di accettazione, adattamento e reazione alla patologia, favorendo la relazione terapeutica con tutta l’equipe curante;
  • sostenere la coppia sul piano emotivo;
  • sostenere la coppia nel corso dei trattamenti di fecondazione assistita;
  • comprendere e affrontare l’impatto emotivo degli eventi medici (frequenti visite, ecografie, esami clinici; applicazione delle tecniche di procreazione medicalmente assistita) e fisici (derivanti dalla assunzione dei farmaci utilizzati per l’induzione farmacologica dell’ovulazione, come la possibile comparsa di dolore in sede ovarica e la tensione addominale; da esiti di interventi chirurgici o di tecniche di procreazione assistita) che la coppia deve affrontare;
  • aiutare le coppie a confrontarsi sul significato della frustrazione provata per la difficoltà ad avere un figlio;
  • aiutare le coppie nei casi di fallimento delle tecniche di PMA nella rielaborazione delle proprie aspettative in relazione alla condizione di coppia.

La collaborazione con l’Istituto iGin di Bilbao (Spagna) (www.institutoigin.com) e nello specifico con la referente Dott.ssa Flavia Rodriguez, Medico Ginecologo specializzato in riproduzione assistista dell’istituto, vede attraverso un lavoro di equipe un sostegno nell’importante percorso che la coppia ha deciso di intraprendere, che si muove sia sul piano psicologico che su quello medico in modo mirato e parallelo.

Equipo

Il centro, opera nella massima serietà ed efficienza ed ogni giorno con il loro lavoro si adopera con l’obiettivo di unire un’alta professionalità al rapporto umano.

Gli specialisti del centro iGin di Bilbao comprendono il dispendio di forze che suppone il percorso che il paziente intraprende, e con il loro lavoro attento e puntuale  tendono a ridurre il più possibile gli elementi di tensione e stress, proponendo elementi essenziali come

  • un equipe medica che parla Italiano,
  • una prima consulenza gratuita con la Dott.ssa Flavia Rodriguez, Medico Ginecologo specializzato in riproduzione assistista
  • una prima consulenza con la coordinatrice che seguirà la coppia per tutto il percorso,
  • preventivi chiari e senza sorprese
  • disponibilità totale per qualsiasi dubbio.

Il supporto psicologico offerto a coloro che vivono situazioni d’infertilità ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone di fronte all’impatto psicologico ed emozionale che caratterizza il trattamento della infertilità.

Fuera1

Attraverso la prevenzione di eventuali disturbi emotivi, favorendo l’adattamento della coppia al trattamento di procreazione medicalmente assistita ed infine fornendo informazioni dettagliate del trattamento stesso e di tutte le questioni correlate alla gravidanza, è possibile facilitare la coppia nel percorso delicato che ha deciso di affrontare.

Per qualsiasi altra informazione, è possibile richiedere un contatto.

Per prendere un appuntamento o richiedere informazioni è possibile inviare una mail direttamente all’indirizzo info@lavinialatorre.it , o attraverso il modulo di contatto seguente

* campi obbligatori

Il modulo di contatto può essere utilizzato per richiedere informazioni su argomenti di psicologia.
La Dott.ssa Lavinia La Torre nella risposta terrà conto delle Linee guida fornite dall’Ordine degli Psicologi per le prestazioni via Internet a distanza e degli adempimenti in materia di Privacy.

Dott.ssa Lavinia La Torre
Psicologa Bologna