Voglio pensare in silenzio,
con calma e spazio,
non venire mai interrotta,
mai dovermi alzare dalla sedia,
scivolare con facilità da una cosa all’altra,
libera da sensazioni di ostilità, di ostacolo.
Voglio affondare sempre di più,
via dalla superficie
con i suoi rigidi fatti separati.
(Virginia Woolf)