Molte coppie incontrano prima o poi nel corso della loro unione alcune difficoltà, problemi, conflitti, e tensioni che a volte riescono a superare in modo autonomo, facendo appello alle  risorse e potenzialità personali e di coppia.

La risoluzione positiva di ogni problematica, quella in cui entrambi i partner sono soddisfatti, permette alla coppia di continuare nel proprio  percorso di vita, di evolversi nel tempo, di dare vita a una famiglia.

A volte alcuni problemi non riescono ad essere affrontati con successo o nemmeno ad essere esplicitati.

Altre volte sono solo apparentemente superati, ma non risolti efficacemente e messi da parte senza pensare che questi rimangono e fanno da sottofondo negativo alla vita di coppia, costruendo una serie di incomprensioni che man mano si amplificano e danneggiano il vissuto familiare. Ci sono coppie che vanno in crisi  all’inizio della loro unione, altre dopo la nascita dei figli, altre quando i figli diventano adolescenti o se ne vanno di casa. Altre si incagliano quando un avvenimento imprevisto scuote quello che sembrava un tranquillo procedere nella vita.

La coppia può esprimere il disagio che sperimenta in vari modi:

  • conflittualità più o meno forte e scoperta,
  • sintomi o disagi personali da parte di uno dei due partner,
  • difficoltà sessuali
  • i figli, possono essere essi stessi portatori di un problema, quale segnale della sofferenza di tutti o coinvolti  e triangolati  dai genitori (figli come armi di ricatto) .

Quando le difficoltà  non riescono ad essere affrontate e risolte efficacemente,  la coppia può tentare strade nuove e diverse per superare la crisi e trovare una possibile soluzione. Ma spesso gira intorno alle consuete soluzioni inefficaci e a modalità di relazione disfunzionali e ormai rigide.

Alcune volte si sceglie la strada della separazione.

La coppia spesso  trascina i problemi nel tempo aggravando la crisi in atto giungendo a situazione molto difficili da gestire o a soluzioni estreme, mentre nel cogliere  l’opportunità di rivolgersi ad uno  specialista, come lo psicoterapeuta di coppia,  potrebbe essere aiutata ad affrontare efficacemente i propri problemi.

La terapia di coppia sistemico-relazionale è  l’intervento efficace per le difficoltà della coppia e della famiglia poiché consente di far fronte, in un contesto protetto e sotto la guida del terapeuta, alle problematicità che la riguardano in modo efficace e risolvere la situazione di disagio, ritrovando una condizione di  benessere per la coppia o la famiglia che sia e per ogni persona singolarmente.

Se i contrasti hanno portato i coniugi alla decisione della separazione, rivolgersi ad un terapeuta di coppia è di aiuto per far fronte alle difficoltà ad essa connesse, a trovare un modo per renderla meno dolorosa e priva di strascichi negativi, a gestire il rapporto con i figli, quando ve ne siano, nonché a condividere e gestire la genitorialità tra gli ex coniugi in modo valido e coerente.

Separazioni mal gestite, nelle quali la rabbia verso chi è ritenuto responsabile del naufragio coniugale non è stata elaborata e i reciproci apporti ad esso non chiariti, portano al perdurare del malessere anche dopo la rottura.

Per qualsiasi altra informazione, è possibile richiedere un contatto.

Per prendere un appuntamento o richiedere informazioni è possibile inviare una mail direttamente all’indirizzo info@lavinialatorre.it , o attraverso il modulo di contatto seguente

* campi obbligatori